Come prevenire i denti storti

Come prevenire i denti storti

La prevenzione dei denti storti comincia sin dall’infanzia. Per poterla fare però è necessario analizzare e conoscere le cause che provocano tale conformazione errata dei denti in modo da evitare disagi, malocclusioni e diverse problematiche sia estetiche che funzionali.
Avere denti belli e sani è essenziale per mantenere un buono stato di salute, la dentatura mal posizionata è un problema abbastanza comune che si può correggere ma anche prevenire conoscendone a fondo le cause. Vediamo quindi cosa porta ad avere denti storti e come prevenire questo problema.

Le cause dei denti storti

Sono molte le cause a cui si deve la conformazione scorretta della dentatura, tra queste possono esservi fattori genetici tramandati dalla famiglia e che quindi si presentano fin dalla nascita. In questo caso si utilizza un apposito apparecchio ortodontico per riportare i denti nella loro posizione corretta.

I bambini possono presentare problemi di denti storti anche per una sovrapposizione dei denti che prende il nome di sovraffollamento dentale o l’utilizzo di un ciuccio o l’allattamento prolungato che crea quindi una crescita dentale errata.

Un’ulteriore causa può essere il bruxismo ovvero una tendenza a digrignare i denti, creando conseguenze sulla salute del cavo orale e dell’organismo. Il bruxismo comporta uno strofinamento degli stessi, spesso tale comportamento è causato da stress ma anche da problematiche fisiche come malocclusioni, vale a dire una chiusura scorretta della dentatura.

Nelle persone adulte i denti storti possono essere causati dalla perdita di alcuni di essi, lasciando spazio vuoto consentono agli altri denti di spostarsi prendendo posizioni che non gli competono, con inclinazioni che creano seri problemi al soggetto. Questo vale anche per i bambini che talvolta perdono i denti decidui precocemente.

Una dentatura mal formata inoltre, può essere causata da una gengivite cronica come può essere la parodontite o un trauma subito a livello della mandibola o della mascella. Anche alcuni trattamenti dentali mal eseguiti possono avere come conseguenza negativa lo spostamento degli elementi dentali.

Le maggiori cause dei denti storti si presentano nei primi anni di vita dei bambini e si possono individuare nell’utilizzo di ciuccio, biberon, la suzione del pollice e l’allattamento oltre i normali tempi di svezzamento.

Per prevenire i denti storti bisogna conoscere i sintomi e le conseguenze

 

I denti storti creano diverse problematiche alla salute del cavo orale e dell’intero organismo. La masticazione viene compromessa provocando problemi digestivi oltre a rendere difficoltosa una corretta igiene del cavo orale. Inoltre i denti storti creano disagi importanti anche a livello psicologico limitando le relazioni sociali e lavorative, oltre ad essere causa di un forte calo dell’autostima con conseguente rischio di depressione.

Un segnale di denti storti, oltre alla visibilità della loro posizione, è la maloccusione del cavo orale che non può avere una corretta chiusura proprio per la conformazione dentale. Vi possono essere inoltre difficoltà a chiudere le labbra in modo corretto e si possono avere denti fragili.

La pulizia insufficiente causata dai denti storti può portare a carie e infiammazioni gengivali, il sorriso appare sgradevole e provoca spesso derisioni che portano a conseguenze psicologiche che minano la serenità della persona. Tra i sintomi provocati dai denti storti non bisogna dimenticare la presenza di alitosi, ronzii nelle orecchie, dolori al volto e mal di testa.

Prevenire i denti storti nei bambini

I bambini presentano denti in formazione che sono sottoposti a posizioni e forzature errate a causa della suzione del ciuccio, del biberon e per l’allattamento. Tutti questi comportamenti possono portate alla malformazione non sono del dente ma anche di mandibola e mascella.

Per prevenire queste problematiche è necessario che i genitori cerchino di utilizzare ciucci preformati ma anche questi, per il minor tempo possibile in modo da lasciare che i denti possano crescere liberi da costrizioni.

Spesso accade che con la caduta dei denti decidui e la crescita di quelli definitivi, la dentatura si sistemi da sola senza bisogno di alcun intervento. Vi sono poi dei casi in cui si deve applicare un apparecchio ortodontico per correggere la linea dentale e restituire un’aspetto ed una funzionalità adeguata.

Nei bambini succede spesso che i primi dentini nascono storti, in particolar modo se si parla degli incisivi centrali e laterali. Questo discorso vale per entrambe le arcate. In caso accada che successivamente all’eruzione di un dentino da latte né nascano altri storti è bene consultare il pediatra odontoiatrico che saprà dare le giuste indicazioni.

A partire dai 3 anni è utile iniziare a portare i bambini dal dentista, sia per verificare la corretta crescita e formazione dei denti, sia per dare loro un’educazione di igiene e cura del cavo orale che servirà a insegnargli a prendersi cura dei propri denti. Il dentista, dal canto suo, potrà avere sotto controllo la situazione a partire dai primi dentini monitorandone la crescita.

I denti permanenti potrebbero nascere storti e poi sistemarsi successivamente, in alternativa il dentista studierà la strategia adeguata per ottenere una dentatura perfettamente allineata. I materiali e le tecnologie all’avanguardia offrono oggi diverse opportunità di prevenzione e cura dei denti storti per ogni tipologia di problematica.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Chiama Ora

Utilizziamo i cookies per migliorare la navigazione degli utenti. Per questa ragione ricorriamo ai cookies (propri o terzi).
Continuare la navigazione, comporta l'accettazione dell'uso degli stessi da parte degli utenti.