Come sbiancare i denti naturalmente

Come sbiancare i denti naturalmente

Ecco gli ingredienti per sbiancare i denti naturalmente

Sbiancare i denti naturalmente è possibile! Come? Grazie all’uso di vari ingredienti come l’olio d’oliva, l’aceto di mele e molti altri presenti in casa. In questo modo potrai ottenere un sorriso brillante senza la necessità di dover ricorrere esclusivamente ad un dentista o all’acquisto di prodotti particolarmente onerosi reperibili in commercio.
La prima cosa da fare per avere denti bianchi e puliti è lavarli accuratamente con gli strumenti giusti. Bisogna prediligere gli spazzolini con le setole sintetiche che sono dotati di punta arrotondata, in modo tale da non causare sfregamenti sulle gengive. Si tratta inoltre di prodotti facili da sciacquare che ostacolano la diffusione dei batteri.
Assumere la buona abitudine di usare regolarmente il filo interdentale è fondamentale per ottenere una corretta igiene. Tuttavia anche in questo caso i residui di cibo potrebbero persistere e spostarsi da altre parti tra i denti. Un buon modo per risolvere questo problema è pulire i denti con il getto d’acqua dell’idropulsore, che grazie alla sua pressione garantisce la totale eliminazione dei residui di cibo.
Inoltre, i movimenti che vengono effettuati durante la pulizia dei denti svolgono un ruolo essenziale per ottenere la giusta igiene. Dovrai infatti utilizzare lo spazzolino in modo corretto evitando i movimenti in direzione orizzontale oppure a destra e sinistra. E’ un’abitudine molto comune ma in realtà errata. Bisogna strofinare i denti in su e in giù, dal basso verso l’alto, per eseguire una pulizia profonda. In questo modo è possibile scacciare i batteri con le setole dello spazzolino e prevenire la formazione di placche in prossimità delle gengive. Oltre a ciò, per rendere persistente la brillantezza dei denti, potrai affidarti a dei metodi naturali ed efficaci da utilizzare regolarmente ma senza eccedere. Praticare questi rimedi troppo spesso potrebbe infatti deteriorare lo smalto dei denti, per questo motivo è indicato eseguirli ad intervalli, non più di una volta a settimana o una volta al mese. Ti basterà semplicemente ricorrere all’uso di ingredienti naturali immancabili all’interno della tua casa.

Sbiancare i denti naturalmente con il bicarbonato di sodio

Uno dei primi rimedi più efficaci per sbiancare i denti naturalmente è il bicarbonato di sodio. Dovrai avere a disposizione questo ingrediente da usare in abbinamento con il tuo spazzolino da denti. A questo punto ti basterà appoggiare le punte delle setole all’interno del bicarbonato e inumidire il tutto con dell’acqua. Dedicati quindi alla pulizia dei denti strofinandoli, ma senza effettuare troppa pressione, dopodiché procedi al risciacquo. Si tratta di un vero e proprio metodo della nonna, una delle soluzioni casalinghe più efficienti per ottenere lo sbiancamento dentale. Tuttavia, il bicarbonato deve essere usato con accortezza a causa della sua azione abrasiva che potrebbe corrodere lo smalto dei denti, pertanto si consiglia di ricorrere a questo rimedio non più di una volta al mese.

Succo di limone

Anche il limone è un valido alleato in grado di garantire un ottimo effetto sbiancante. Ti basterà avere a disposizione del succo di limone e del sale, tutti ingredienti indispensabili all’interno della tua cucina. In questo caso dovrai prima eseguire il lavaggio dei denti e preparare una soluzione a base di succo di limone e mezzo cucchiaino di sale con la quale procedere al risciacquo. Essendo il succo di limone una sostanza abbastanza acida, agirà sin da subito sulla superficie dei denti rendendoli più bianchi e luminosi. Se soffri di irritazione alle gengive invece, è consigliabile unire alla soluzione della curcuma in polvere, in grado di alleviare il problema grazie alla sua azione antinfiammatoria. Anche in questo caso, il metodo deve essere eseguito massimo una volta al mese.

Aceto di mele

Un rimedio utile per ottenere lo sbiancamento dentale è quello a base di aceto di mele, che può essere eseguito anche una volta alla settimana. Ti basterà versare una piccola quantità di aceto di mele all’interno di un bicchiere e fare dei risciacqui mantenendolo in bocca per uno o due minuti, in modo tale da lasciare agire le sue proprietà acide su tutti i denti. Le macchie provocate dal caffè, dalle sigarette o dall’assunzione di tè tenderanno a sbiadire.

Fragola

Le fragole si rivelano delle ottime alleate per raggiungere lo sbiancamento dentale desiderato in modo completamente naturale. In questo caso però non dovrai ricorrere al loro utilizzo più di due volte al mese al fine di preservare lo smalto dei tuoi denti. Taglia un pezzo di fragola e utilizzalo per strofinare i denti, in particolare lungo le parti dove sono presenti le macchie più persistenti. La sua leggera acidità andrà a ridurre tutti quei fastidiosi aloni giallognoli provocati dall’assuzione di bevande scure che sporcano lo smalto.

Olio d’oliva

Un altro ingrediente che potrai utilizzare e che sicuramente non mancherà all’interno della tua casa è l’olio d’oliva da usare in abbinamento ad una garza sterile: ti basterà piegare la garza e inumidirla con alcune gocce di olio d’oliva, a questo punto strofina i denti con movimenti circolari e delicati. Grazie alla sua lieve acidità, questo ingrediente agirà sulle macchie e sugli aloni senza però intaccare assolutamente l’integrità dello smalto. Potrai eseguire tale metodo naturale una o massimo due volte alla settimana.

Buccia di limone o buccia d’arancia

Dopo aver assunto un’arancia o aver utilizzato del limone per condire i cibi, potrai sfruttare le loro bucce per contribuire allo sbiancamento dei tuoi denti quando lo reputerai necessario. Ebbene sì, una volta procurata la buccia dell’agrume procedi strofinando tutti i denti: trattandosi di un ingrediente morbido e leggero, non avvertirai alcun fastidio né sui denti né sulle gengive e potrai adottare questa soluzione come un rimedio di igiene in più da abbinare alla pulizia quotidiana. Ad esempio è utile in caso di emergenza dopo i pasti, quando sei fuori casa e non hai la possibilità di lavare i denti con lo spazzolino apposito. In alternativa, potrai terminare il tuo pasto rosicchiando una mela o un gambo di sedano, anch’essi sono ingredienti efficaci per eliminare i residui più difficili che si accumulano tra i denti.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Chiama Ora

Utilizziamo i cookies per migliorare la navigazione degli utenti. Per questa ragione ricorriamo ai cookies (propri o terzi).
Continuare la navigazione, comporta l'accettazione dell'uso degli stessi da parte degli utenti.